Bocconcini di ricciola con scarola e mozzarella

Accostamento un po’ insolito per questi bocconcini di ricciola: con scarola e mozzarella.

Una ricetta elegante, oltre che buona, che offre numerose modalità di impiattamento!

I bocconcini di ricciola con scarola e mozzarella sono perfetti da servire sia come antipasto che come secondo piatto!

bocconcini di ricciola con scarole e bufala

Bocconcini di ricciola con scarola e mozzarella

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di ricciola
  • 1 scarola liscia
  • 50 g di olive nere di Gaeta snocciolate
  • 200 g di mozzarella di bufala
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale q.b.
  • 50 g di gherigli di noce

 

Procedimento:

Adagiare le olive su un foglio di carta forno e infornarle a 150° per circa 20 minuti, o fino a quando non si saranno seccate senza bruciare.

Lasciarle raffreddarle e frullarle per ottenere una polvere.

Preparare le scarole: pulirle e sciacquarle bene.

In una padella grande riscaldare l’olio con l’aglio, aggiungere le scarole e salare. Far cucinare a fiamma bassa, coperte, girando spesso, per circa 10 minuti.

Pulire la ricciola eliminando la pelle ed eventuali spine, tagliarla a pezzi. Metterla poi in un tegame con tre cucchiai di olio e salarla. Farla rosolare per qualche minuto e sfumare con un po’ di vino bianco e metterla a parte.

Tagliare la mozzarella di bufala a cubi, di grandezza simile ai pezzi di ricciola.

Preparare i piatti: mettere un bocconcino di ricciola, un po’ di scarola e un pezzetto di mozzarella vicino. Adagiare qualche gheriglio di noce sulle scarole e cospargere la ricciola e la mozzarella con la polvere di olive. In ogni piatto mettere duo più di queste composizioni.

Servire subito.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.