Condiriso fatto in casa

Ormai è primavera, per me sinonimo di insalate di riso, e allora perchè non fare in casa i vasetti di condiriso? Ve li troverete pronti per tutta l’estate e non solo!

La cosa bella del condiriso preparato in casa è che potrete scegliere le verdure che che preferite. Inoltre io le ho tagliate sia a dadini, che alla julienne, il procedimento è lo stesso e si riveleranno preziose in tantissime occasioni!

Mi raccomando, prima di procedere con la ricetta del condiriso leggete qui!

Condiriso

condiriso

Ingredienti:

  • 1 kg di verdure miste:
    peperoni (gialli e rossi)
    sedano
    carote
    zucca
    cavolo
    zucchine
  • Sale grosso
  • Acqua
  • Aceto
  • aglio
  • Olio di oliva
  • peperoncino piccante

Procedimento:

Lavare tutte le verdure, pulirle e tagliarle a pezzetti non troppo piccoli. In altgernativa potete tagliare tutte le verdure alla julienne.

In una pentola di acciaio o in una terrina di vetro fare uno strato di verdure e salarle, aggiungere un altro strato e salare, fino a quando non avrete finito le verdure, coprire con acqua e aceto (nella proporzione di due parti di acqua e una di aceto) e coprire. Lasciare le verdure per 12 ore coperte da un piatto con un piccolo peso sopra.

Trascorso il tempo, colare le verdure e asciugarle bene, magari mettendole tra due canovacci bianchi puliti e lasciarle per 4 – 5 ore.

Mettere  le verdure in una ciotola, condirle con olio e aglio a fettine, e se piace con peperoncino piccante.

Si porcede nello stesso modo anche per le verdure tagliate alla julienne, ma i tempi di “cottura” nell’aceto saranno dimezzati, quindi farle macerare nell’aceto per 6 ore e poi continuare come descritto sopra.

Mescolare il tutto e trasferire nei vasetti, coprendoli di olio completamente. Chiudere ermeticamente i vasetti e procedere alla pastorizzazione come descritto qui.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *