Crostoni di polenta e funghi al tartufo

Un crostone un po’ insolito, a base di polenta e funghi, con l’aggiunta di un po’ di olio al tartufo per aromatizzare il tutto.

I crostoni di polenta e funghi sono molto semplici da realizzare, ed hanno il vantaggio che possono essere preparati in precedenza ed infornati all’ultimo minuto.

Anzi, vi consiglio di preparare la polenta il giorno prima così si raffredderà bene!

crostoni di polenta e funghi

Crostoni di polenta e funghi al tartufo

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina di mais bramata
  • 800 ml di acqua
  • 1/2 cucchiaio scarso di sale
  • funghi misti
  • 3-4 porcini secchi  (io utilizzo i Porcini secchi Inaudi)
  • olio al tartufo (io Condimento il Tartufato Bianco Inaudi)
  • olio evo (io olio Dante)
  • sale
  • aglio
  • prezzemolo
  • peperoncino

Procedimento:

Preparare la polenta come descritto qui. Dopo 40 minuti aggiungere 2 cucchiaini di olio al tartufo (se vi piace il gusto più marcato di tartufo potete metterne anche tre).

Continuare a cuocere la polenta per altri 10 minuti. Mettere la polenta a raffreddare in una teglia quadrata, precedentemente inumidita.

Preparare i funghi trifolati come descritto qui.

Quando la polenta sarà fredda, capovolgerla su un tagliere e tagliare delle fettine di spessore di circa 7-8 mm.

Arrostire le fette di polenta su una piastra di ghisa bollente, lasciandole cuocere circa 10 minuti per lato (regolatevi sempre con le vostre preferenze, a me piace che sia ben arrostita).

Adagiare la polenta arrostita in una teglia antiaderente e mettere su ogni fetta di polenta un cucchiaio di funghi trifolati.

Infornare per 10 minuti a 180°.

Bon appetit…

Per una cena a base di polenta crostoni di polentapotete alternare questi crostoni di polenta e funghi al tartufo con i crostoni di polenta con salsiccia e taleggio. Trovate qui la ricetta.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.