Dita delle streghe

Le dita delle streghe sono un dolce carinissimo da preparare per Halloween. La ricetta delle dita delle streghe si trova un po’ dappertutto, io ho utilizzato quella trovata su un libro della Parodi.

Provate a realizzare questi dolci, sono semplicissimi e vi posso assicurare che fanno effetto!!

Dita delle streghe

Dita delle streghe

Ingredienti per circa 20 dita:

  • 280 g di farina
  • 100 g di zucchero a velo
  • 1 uovo
  • 100 g di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • vanillina (aroma liquido o una bustina)

Per decorare:

  • 20 mandorle con la pelle
  • marmellata di amarena

Procedimento:

Mettere in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale, il lievito, la vanillina, l’uovo e il burro freddo e mescolare tutti gli ingredienti velocemente, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo

Se avete una planetaria, potete utilizzare la frusta a foglia.

Mettere poi l’impasto in frigo, avvolto nella pellicola, per circa 30 minuti.

Dividere l’impasto in palline di circa 25 g l’una e modellarle formando dei cilindri, non troppo doppi (prendete come esempio un vostro dito). Modellare poi questi cilindri come se fossero proprio delle dita, utilizzando un coltello per sagomare le nocche.

Adagiare su una estremità un mandorla, premendo  leggermente, in modo che aderisca bene. Adagiare le dita su una placca da forno e infornare a 180° per circa 20 minuti. Far raffreddare le dita. Se qualche mandorla si stacca, bagnarla nella marmellata di amarena e rimetterla a posto. Lasciar asciugare prima di mangiarli.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.