Pastiera salata

Ho visto la ricetta della pastiera salata sul sito di Virginia (qui la ricetta) ed ho voluta provarla per Pasqua!

E’ buonissima! Perfetta per arricchire la tavola di Pasqua, tra casatiello e pastiere, la pastiera salata vi farà fare un figurone con i vostri ospiti!

Potete anche pensare di portarla per la scampagnata di pasquetta: una volta cotta potete conservarla per 3-4 giorni.

pastiera salata

Pastiera salata

Ingredienti:

Per la pasta frolla salata:

  • 250 g di farina
  • 70 g di zucchero
  • 10 g di sale
  • 1 uovo
  • 120 g di burro
  • latte q.b.

Per il ripieno:

  • 250 g di grano cotto
  • 50 g di latte
  • 20 g di sugna o 25 g di burro
  • 150 g di ricotta vaccina
  • 200 g di ricotta di pecora
  • 200 g di prosciutto cotto in una sola fetta
  • 50 g di salame
  • 1 uovo
  • 150 g di provolone piccante
  • 150 g di formaggio tipo emmenthal
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Preparare la frolla salata mescolando rapidamente tutti gli ingredienti e lasciarla riposare per almeno un’ora in frigo.

Preparare il grano: metterlo in una pentola e aggiungere il latte, il burro, e far riscaldare a fiamma bassa per 10 minuti, mescolando bene, fino a quando non diventa un composto cremoso. Lasciar raffreddare.

Tagliare tutti i salumi e i formaggi a cubetti. In una ciotola amalgamare le ricotte con un pizzico di sale e di pepe, aggiungere infine il grano cotto e i salumi e mescolare.

Stendete la pasta frolla in una teglia precedentemente imburrata e infarinata, versare il composto e decorare con strisce di pasta frolla (come per la crostata).
Fate cuocere a 180° per circa 40/50 minuti.

Lasciarla raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo e di tagliarla.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.