Involtini di scarole

Involtini di scarole

La sera della Vigilia di Natale la scarola, almeno a Napoli, non pu mancare sulle nostre tavole, ed ecco un’idea per presentarla in modo diverso dal solito, ma mantendo il sapore della ricetta della tradizione: gli involtini di scarole.

Gli Involtini di scarole sono una sorta di “scarola mbuttunata” (qui la ricetta) ma presentata in modo un p’o’ più elegante!

Involtini di scarole

Involtini di scarole

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 (o 16 se sono piccole) foglie di scarola liscia (indivia liscia)
  • 100 g di mollica di pane raffermo
  • 1 cucchiaino di capperi
  • 8 filetti di acciughe salate
  • 10 olive nere
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 40 g di scaglie di pecorino
  • Sale
  • Olio extravergine di oliva

Procedimento:

Pulire e sbollentare le foglie di scarole in acqua leggermente salata per 2 minuti e metterle subito in acqua gelata, per preservare il colore.

Adagiare le foglie su un piano di marmo o un tagliere.

Se le foglie sono piccole metterne due alla volta leggermente sovrapposte.

Tritare grossolanamente la mollica di pane e tostarla in padella con un filo di olio. In una ciotola mettere il pane tostato, le olive snocciolate e tagliate a pezzetti, i capperi,i pinoli, il pecorino, le acciughe spezzettate e aggiustare di sale. Amalgamare bene.

Adagiare un po’ di composto su ogni foglia di scarola e chiudere bene, sigillando i lati, in modo che durante la cottura l’imbottitura non fuoriesca.

Adagiare gli involtini di scarola in una padella con un filo di olio e far cuocere 5 minuti, girare gli involtini delicatamente e far continuare la cottura per qualche altro minuto. Servire subito.

In alternativa potete passarli in forno a 180° per 15-20 minuti. Gli inoltini di scarole possono essere preparati in anticipo, conservati in frigo, e cotti poco prima di servirli!

Vassoio Poloplast.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.