Semifreddo al torrone e nutella

Semifreddo al torrone e nutella

Tanto caldo in questi giorni… cosa c’è di megglio di un bellissimo semifreddo fatto in casa, soprattutto se è un semifreddo al torrone con uno strato di nutella?

Anche questa ricetta del semifreddo al torrone non prevede l’utilizzo delle uova (non impazzisco per le uova crude, e se posso evitarle lo faccio volentieri).

semifreddo al torrone e nutella

Semifreddo al torrone e nutella

Ingredienti:

  • 400 ml di panna liquida per dolci
  • 200 g di torrone
  • nutella
  • 5/6 amaretti per la decorazione

semifreddo al torrone e nutella

Procedimento:

Mettere il torrone per un paio di ore in frigo.
Toglierlo dal frigo e tagliarlo a pezzetti piccoli, metterlo in una ciotola con due o tre cucchiai di panna liquida e riporlo in frigo mentre si monta la panna.

Montare bene la panna, aggiungere il torrone e amalgamare delicatamente, foderare uno stampo con un foglio di pellicola e mettere uno strato di panna con il torrone, aggiungere uno strato di nutella, chiudere con un altro strato di panna con torrone. Coprire lo stampo e mettere in freezer per qualche ora (io l’ho fatto un giorno prima).

Prima di servirlo, capologerlo su un vassoio, decorarlo con amaretti sbriciolati e lasciarlo a temperatura ambiente per 5 – 10 minuti.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

5 commenti

  1. elena subazzoli

    Scusami, ma ho una perplessita’, al semifreddo (che va tenuto nel freezer) affinche’ rimanga “corposo” una volta scongelato o perlomeno tagliabile, non andrebbe aggiunta della colla di pesce? In sintesi una volta scongelata la mattonella si “ammoscia, si siede”? O no. Grazie Elena

    1. Ciao, ti dico la verità, è nato come un tentativo, ma non ho avuto nessun problema a tagliarlo, forse perchè è stato mangiato praticamente subito… cmq, se lo dovessi fare, si può provare ad aggiungere la colla di pesce! la prima foto, quella dove si vede anche l’interno, è stata fatta dopo aver tagliato e magiato tutto il resto 🙂 ovviamente se l’avessi tenuto altro tempo fuori dal freezer penso che si sarebbe sciolto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.