Quiche all’ortolana

Quiche all’ortolana

Adoro la varietà di verdure estive, i colori, i sapori, ed è per questo che ho pensato di metterli tutti insieme in una deliziosa quiche all’ortolana!

Ricetta semplicissima, con zucchine, melanzane, peperoni, patate, un tripudio di colori e sapori per questa quiche all’ortolana!

Quiche all’ortolana

Quiche all’ortolana

Ingredienti:

  • 1 melanzana
  • 1 zucchina grande
  • 2 patate piccole o 1 grande
  • 1 peperone
  • olio per friggere
  • 150 g di formaggio tipo emmenthal o asiago
  • 2 uova
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1 rotolo di pasta brisè (o pasta sfoglia)

Procedimento:

Preparare per prima cosa le verdure: lavare e tagliare a cubetti le melanzane, le zucchine, i peperoni; pelare la patata e tagliarla a pezzetti.

Friggere tutte le verdure (tranne i peperoni)  in abbondante olio per friggere e adagiarle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e salarle leggermente

Mettere poi i peperoni un’altra padella, con un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e farli cuocere a fiamma bassa. Appena saranno morbidi aggiungerli alle verdure e mescolarle delicatamente.

In una ciotola rompere le uova, mescolarle con un pizzico di sale e con il latte. Grattugiare un pezzetto di formaggio (circa 50 g ) e tagliare il resto a pezzetti.

In una teglia rotonda mettere la pasta brisè, aggiungere il formaggio a pezzetti, le verdure fritte e cospargere con il composto di uova e latte. Cospargere con il formaggio grattugiato e piegare verso l’interno gli eventuali bordi della pasta brisè. Infornare in forno preriscaldato a 200° per 30 minuti circa. Servire la quiche all’ortolana fredda o tiepida.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.