Polpo patate lenticchie e scarole

Polpo patate lenticchie e scarole: una ricetta per presentare il polpo in maniera diversa dal solito. Potrebbe sembrare complessa, ma vi assicuro che è molto semplice e soprattutto di grande effetto.

Polpo patate lenticchie e scarole: la cosa principale è la preparazione del piatto, tutti gli ingredienti devono essere ben caldi nel momento di impiattare.

Ecco la ricetta.

Polpo patate lenticchie e scarole

Ingredienti:

  • 1 polpo di 500 g
  • 300 g di lenticchie
  • 1 scarola
  • 2 patate
  • 4 fette di pane casareccio
  • sale
  • olio extravergine di oliva

Procedimento:

Lessare il polpo in acqua aromatizzata con pepe, sale e alloro per circa 20 minuti.

Spegnere e lasciare il polpo nella pentola coperta per almeno un’ora, in modo che possa continuare la cottura.

Preparare le lenticchie: cuocerle in abbondante acqua con una foglia di alloro e un pizzico di sale, frullarle con un frullatore ad immersione aggiungendio un filo di olio e qualche cucchiaio di acqua di cottura del polpo.

Lavare la scarole, stufarle in padella con aglio, olio e un pizzico di sale.

Lavare, pelare e tagliare le patate a cubetti, friggerle o cuocerle in forno (dando un bollo prima per renderle più croccanti).

Tagliare il polpo, passarlo in padella con un filo di olio.

Spennellare le fette di pane con un filo di olio, tostarle su una piastra o in forno e tagliarle a cubetti

Impiattare: tutti gli ingredienti a questo punto devono essere ben caldi, quindi se necessario, riscaldarli un attimo. Mettere la crema di lenticchie sul fondo del piatto, aggiungere il polpo al centro, decorare ai lati, alternando gli elementi con scarole, cubetti di patate e cubetti di pane tostato. Cospargere con un filo di olio extravergine e servire subito.

Bon appetit…

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.