Il Pandoro fatto in casa

Finalmente ci ho provato, ho fatto anche io il pandoro! Una ricetta casalinga, senza sfogliatura, certo un po’ lunga, ma non particolarmente difficile, che vi farà provare tanta soddisfazione!

Io ho fatto il pandoro con con la planetaria, perchè ha bisogno di tempi lunghi di impasto, quindi se lo fate a mano, preparatevi a impastare tantissimo!

Ecco la ricetta del mio pandoro!

Il pandoro

Ingredienti:

Per la biga

  • 60 g di farina Manitoba
  • 5 g di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 30 g di acqua a temperatura ambiente

Primo impasto:

  • 120 g di farina Manitoba
  • 40 g di zucchero
  • 1 uovo

Secondo impasto:

  • 270 g di farina Manitoba
  • 180 g di burro
  • 130 g di zucchero
  • 3 uova intere
  • 2 tuorli
  • 25 g di miele
  • Aroma di vaniglia
  • Aroma di limone
Procedimento:

Cominciamo dalla biga: sciogliere il lievito nell’acqua con lo zucchero, aggiungere la farina e lavorare bene su un piano di lavoro, fino a formare una pallina. Adagiare la pallina in una ciotola, coprire e far lievitare per circa un’ora, fino a quando non avrà raddoppiato di volume.

Primo Impasto: mettere il panetto lievitato nella planetaria, aggiungere 1 uovo, 40 g di zucchero e cominciare a impastare, aggiungere poi 120 g di farina manitoba e continuare a far impastare per 15 minuti. Coprire l’impasto ottenuto con pellicola e far lievitare per circa due ore.

Secondo Impasto:  aggiungere al primo impasto lo zucchero, la farina, le uova, il miele, gli aromi di vaniglia e limone e far impastare per almeno 5 minuti, assicurandovi che la farina sia completamente assorbita.

Aggiungere ora il burro tagliato a pezzetti poco alla volta: aggiungerne un paio di pezzetti, farli assorbire, e man mano aggiungerne altri.

Quando il burro sarà tutto assorbito far impastare dalla planetaria per circa 20 minuti, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Trasferire l’impasto su un tavolo da lavoro e lavorarlo formando un po’ di pieghe.

Imburrare bene uno stampo da 1 Kg e trasferire l’impasto all’interno, coprire con pellicola e lasciar lievitare fino a quando non avrà raggiunto il biordo dello stampo.

Trasferire in forno preriscaldato, 150°, statico e far cuocere per 35/40 minuti. Appena sfornato capovolgerlo su una graticola e lasciarlo per circa 30 minuti, Togliere poi lo stampo, lasciando sempre il pandoro capovolto.

Quando sarà completamente freddo, metterlo in un sacchetto per alimenti. Prima di consumarlo cospargere con abbondante zucchero a velo.

Bon appetit…

Per altri antipasti natalizi puoi dare uno sguardo qui!

Vuoi ricevere la newsletter del mio blog? Clicca qui, periodicamente ti arriveranno le ultime  ricette pubblicate o qualche idea speciale scelta per te!

Ti ricordo inoltre che puoi seguirmi anche su facebook o su twitter!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.